Norvegiani

"Farai e disferai in continuazione il tessuto della tua vita, in attesa di trovare la sola esistenza che ti possa appartenere davvero”.

La dolce Norvegia dei boller

Chi è stato in Norvegia avrà forse avuto occasione di vedere e assaggiare i boller, piccoli panini tondi dolci che si trovano in tutte le caffetterie. Grazie alle dimensioni e al contenuto calorico “limitato”, mettono a tacere la vocina salutista presente nella testa di quasi tutti i norvegesi: accompagnano infatti il caffè del mattino, la pausa di metà pomeriggio e sono la ricompensa preferita dai bambini dopo una lunga giornata di giochi.

Oltre ai vanlig boller, la versione classica, sono molto popolari anche due versioni alternative: gli sjokoladeboller con gocce di cioccolato, e i rosinboller con l’uvetta. I miei preferiti sono questi ultimi, poiché penso che esaltino al meglio l’aroma dell’ingrediente segreto: il cardamomo.

INGREDIENTI PER 20 VANLIG BOLLER:

  • 50 gr burro;
  • 3,5 dl latte tiepido;
  • 50 gr lievito madre;
  • 75 gr zucchero;
  • 1 cucchiaino di cardamomo in polvere;
  • 1 pizzico di cannella;
  • 500 gr farina bianca;
  • 1 pizzico di sale fino;
  • 1 uovo.  

POSSIBILI VARIAZIONI:

  • Sjokolade boller: aggiungere 1 tazza gocce di cioccolato;o
  • Rosinboller: aggiungere 1 tazza di uvetta.

In un tegame fate fondere il burro a fuoco dolce. Sciogliete poi il lievito nel latte tiepido e unitelo al burro, aggiungendovi alla fine lo zucchero.

Versate gradualmente farina e cardamomo nel composto, aggiungete un pizzico di sale e di cannella e continuate a mescolare fino a ottenere un impasto omogeneo.

Mettete l’impasto a riposare, protetto da un telo di cotone per circa 1 ora. Deve raddoppiare di dimensione, ci vuole tempo!

Se avete optato per le variazioni, aggiungete le gocce di cioccolato o l’uvetta appena l’impasto ha finito di lievitare.

Arrotolate l’impasto modellandolo come un cilindro e dividetelo in circa venti pezzi: rotolate ciascuno di questi fino a ottenere delle palline.

Spennellatele con l’uovo sbattuto, adagiatele su una teglia rivestita di carta forno e fatele lievitare per altri 30 minuti.

Terminata anche la seconda lievitazione, infornate i boller nella parte più bassa del forno già caldo, 225 gradi per circa 20 minuti, finché non saranno dorati. Buon appetito!!

.

Ti potrebbe interessare anche:

Estate in ritardo, Fiskesuppe in arrivo.
L’Hamburger in salsa Norsk
Come preparare gli Skilling boller, il dolce tipico di Bergen

boller

Un commento su “La dolce Norvegia dei boller

  1. solounamatricola
    maggio 18, 2013

    Ooooddio! Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il maggio 16, 2013 da in Ricette e cibo con tag , , , , , , , .

Tempo fa…

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: