Norvegiani

"Farai e disferai in continuazione il tessuto della tua vita, in attesa di trovare la sola esistenza che ti possa appartenere davvero”.

100.000 Takk- Grazie !!!

 

A pochi giorni dal suo secondo compleanno, Norvegiani ha tagliato il traguardo dei 100.000 visitatori!

In questi due anni è cresciuto il numero delle persone che hanno dato un’occhiata ai post, ma anche la quantità di argomenti trattati e, grazie ai lettori, il numero di punti di vista espressi.
Questa per me è la cosa più importante. Norvegiani non vuole essere il resoconto della mia esperienza di vita e delle mie idee, ma un mezzo per raccontare la vita in Norvegia attraverso fatti, curiosità e racconti di chi ha sperimentato il Nord, per un viaggio o per la vita.

Devo dire grazie mille, anzi centomila, a tutti coloro che leggono i post e ancora di più a chi decide di interagire, lasciando il proprio parere o la propria storia. Norvegiani nasce e cresce grazie alle voci che si incontrano nei commenti e generano nuovi stimoli.

Ho altre due belle novità da raccontarvi.

La scorsa settimana Norvegiani ha fatto una gita veneziana al P.O.E (Propagation of Energy Festival), ospitato dall’installazione di Ester Marano e Stefano Bullo dedicata proprio ai blog di italiani nel mondo. L’opera si componeva di due parti: la raccolta delle pagine di presentazione dei blogger e una scultura composta di maschere in vetro di Murano. All’interno di queste venivano proiettati i volti che si nascono dietro i post; questi, a turno e in simultanea, raccontavano la propria esperienza. E’ stato molto strano, ma bello, come se per un momento la mia voce fosse uscita dalle pagine per proiettarsi nella realtà! Trovate la galleria fotografica dell’evento a questo link http://www.b-rain.info/#!poe-propagation-of-energy-festival/c3ou

CAM00133

A pochi mesi dalla nascita del blog, nel luglio 2012, la regista Brunella Filì mi contattò dopo aver letto i primi post. Stava girando l’Europa raccogliendo testimonianze degli italiani expats e sarebbe passata anche da Bergen. Così ci demmo appuntamento in un caffè di Sandivken, in un piovoso e gelido giorno di luglio e, per la prima volta, mi trovai davanti a una telecamera a raccontare di quello strano, affascinante paese in cui mi ero trasferita.

La somma di voci raccolte nei mesi di viaggio, ha portato alla realizzazione del docufilm Emergency Exit, che verrà proiettato in anteprima a Lecce il 1 maggio, al Festival del Cinema Europeo. Se capitate da quelle parti, vi consiglio vivamente di andare a vederlo: è un emozionante raccolta di voci, ma soprattutto di emozioni e sensazioni che prova chi vede il proprio paese da lontano, per scelta o per necessità.

emergency exit

Entrambi i progetti di cui vi ho parlato sono nati dalla volontà di collaborazione tra chi è partito, chi è rimasto e chi è tornato: italiani che hanno scelto di vivere il momento attuale in modi diversi, accomunati dalla volontà di agire e reagire alla passiva negatività che affligge troppo spesso il nostro paese.

Norvegiani segue la stessa linea guida: il confronto è il punto di partenza per crescere e migliorare collettivamente.

Continuate a leggere, a commentare, a criticare: Norvegiani è di chiunque abbia voglia di partecipare.

Ancora una volta vi dico: Tusen Takk, anzi, Hundre Tusen Takk!

 

 

 

Un commento su “100.000 Takk- Grazie !!!

  1. Michele
    aprile 26, 2014

    Ma grazie a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tempo fa…

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: