Norvegiani

"Farai e disferai in continuazione il tessuto della tua vita, in attesa di trovare la sola esistenza che ti possa appartenere davvero”.

#Tocca a voi: Sara, un anno a Copenhagen

Lasciamo per un momento la Norvegia e passiamo la parola a Sara che ci racconta il suo primo anno a Copenhagen. Le difficoltà degli inizi tra i “cugini” danesi presentano molte somiglianze con i primi passi tra i norvegesi, ma la fortuna aiuta gli audaci. La coraggiosa scelta di lasciare il proprio paese e partire per la Danimarca, sta dando i suoi frutti. A Copenhagen Sara e il suo fidanzato Michele stanno costruendo un futuro lontano dall’Italia, ma più vicino alle loro aspettative.

Un anno fa io e Michele, il mio fidanzato, abbiamo lasciato l’Italia e ci siamo trasferiti a Copenhagen. Rispetto a molti italiani che decidono di espatriare, avevamo entrambi un lavoro in Italia, anche se non molto soddisfacente e poco retribuito, e una casa di proprietà. Io sono laureata in farmacia e Michele è ingegnere: l’Italia è il nostro paese, lì abbiamo famiglia e amici, ma sentivamo che in quel momento non era il posto giusto per noi.

Siamo partiti il 31 marzo ed è stato un viaggio abbastanza particolare: in camper! Muoverci con i nostri due bellissimi cani e con tutti i bagagli del trasloco non era cosa semplice, ci voleva un mezzo capiente. Per fortuna, i miei genitori (nonostante il loro immenso dispiacere) hanno deciso di accompagnarci e, dopo tre bei giorni di viaggio, siamo arrivati a Copenhagen. Una sola parola: un’avventura!!!

Trovare casa ha richiesto molto tempo. Due mesi prima della data di partenza abbiamo cominciato a consultare i siti dedicati alla ricerca di case in affitto, ma le nostre richieste hanno ricevuto pochissime risposte. Tre settimane prima della partenza abbiamo quindi deciso di fare qualche giorno di ricerca sul posto e, finalmente, siamo riusciti a trovare casa tramite un’agenzia immobiliare: incredibile ma vero!

La ricerca del lavoro non è stata semplice: non sapevamo una parola di danese, potevamo contare solo sul nostro inglese “di sopravvivenza” e certo non davamo l’impressione di essere molto sicuri nel nuovo contesto.

Armati di coraggio, determinazione, umiltà e speranza, abbiamo distribuito per giorni i nostri CV a ristoranti, imprese di pulizia, servizi babysitter ecc. Un bel giorno, i manager di due diversi ristoranti ci hanno notato: io ho cominciato a lavorare come cameriera extra a chiamata e Michele come barista fulltime per sei mesi.

La competizione tra immigrati è altissima, sempre più gente “viene su” per cercare lavoro: siamo stati fortunati a trovare in fretta un primo impiego.

Qualche mese fa, mentre io mi concentravo sullo studio del danese, per Michele è arrivata la grande svolta. Dopo tanti curriculum inviati in risposta a offerte di lavoro sia in Danimarca che in Norvegia finalmente è stato contattato da un’azienda danese per un colloquio. Gli altri candidati erano tutti danesi, ma è stato scelto lui per l’impiego che sognava da tempo, nel suo settore di interesse, a pochi chilometri dalla nostra casa danese.

Io lavoro a tempo pieno come babysitter con regolare contratto del comune di Copenhagen e proseguo nello studio del danese grazie ai corsi di lingua, qui gratuiti per i primi tre anni.

Beh questo è quanto: undici mesi fa abbiamo lasciato tutto ciò che avevamo in Italia per venire qui dove non avevamo nulla, ma ora siamo molto felici per come stanno andando le cose!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il marzo 17, 2014 da in Informazioni pratiche, Lavoro con tag , , , , , , , , , , .

Tempo fa…

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: